Le scope più belle per la tua strega interiore


  • scopa
  • scopa
  • scope

Mentre le orbite della moda e del benessere sono tornate a riti pagani, gli stilisti rendono omaggio al più stregone degli ornamenti: la scopa. Un impulso a lungo dimenticato: “Vieni, vecchia scopa! . . . Vestitevi», scriveva Johann Wolfgang von Goethe inL'apprendista stregone- lo strumento domestico ha passato troppo tempo a nascondersi negli armadi e negli angoli, proverbialmente nascosto sotto il tappeto. Quale momento migliore di Halloween per riparare il tuo? Fin dal 1300 la ginestra è un segno dell'incantato. È iniziato con 'Witches Brew', il nome della strada del XIV secolo per un unguento miscelato con piante allucinogene, che veniva applicato sulla pelle per far 'viaggio' chi lo indossava. I manici di scopa erano il metodo di applicazione preferito e quindi, con Witches Brew e una scopa, potevi 'volare'. La scopa ha continuato a guadagnare il suo giusto posto nell'occulto grazie al suo ruolo centrale nei racconti di Baba Yaga, che brandisce una scopa di betulla per spazzare via le impronte lasciate dal mortaio in cui saltella. La strega cattiva dell'ovest può essere ringraziata per aver blasonato il profilo di una strega e di una scopa in volo nella coscienza collettiva contemporanea, o forse, per quelli troppo giovani per ricordare la magia del Technicolor, Ginny Weasley in una partita di Quidditch ha fatto il trucco. In altre parole, qualsiasi strega che valga il peso del suo libro di incantesimi ha a portata di mano una scopa attraente.

Può una scopa spazzarti via dai piedi? Guarda il colore asimmetrico di ginestre, rattan eshurorilegato in stile Edo dal designer giapponese Masanori Oji, che presenta un bel manico in legno ricurvo per appenderlo facilmente a qualsiasi gancio prominente. La brusca scopa magnetizzata di Redecker vanta l'illusione ottica di fluttuare senza peso su una parete. La scopa portatile di Fredericks e Mae può essere corta sul manico, ma non sulla bellezza: le setole di crine di cavallo sono avvolte in un filo colorato. E Gentner porta l'arte bassa di piegare con paletta e spazzola a nuove altezze visive, grazie a una scintillante finitura in ottone. Dai pezzi dipinti a mano dallo Swaziland ai tradizionali spazzini svizzeri accuratamente realizzati (fatti da non vedenti, nientemeno), ecco nove eleganti interpretazioni dell'accessorio preferito di una strega, ancora una necessità domestica moderna.